Daniel Espinoza

gary oldmanIl futuro lavorativo di Gary Oldman nei prossimi a quanto pare sarà sempre più zeppo di piccole e grandi produzione, il remake di RoboCop e il sequel di L'Alba del Pianeta delle Sciemmie sono solo alcuni dei progetti in programma, da oggi però se ne aggiunge un altro.

Secondo The Hollywood Reporter l'attore avrebbe accettato di entrare nel cast del thriller Child 44, egli avrà la compagnia di Tom Hardy e Noomi Rapace per la regia di Daniel Espinoza.

Weekend interessante nelle sale italiane con l'esordio di più titoli attesi, la scelta per il film da recensire per voi è andata per Safe House - Nessuno è al Sicuro, il nuovissimo film interpretato dal sempre ottimo Denzel Washington.
"La storia è incentrata sulla figura del custode di una “Safe House”, una casa segreta adoperata dalla C.I.A. per nascondere i testimoni, interpretato da Ryan Reynolds. Il giovane agente si ritrova a dover aiutare un criminale, Denzel Washington, a sfuggire da coloro che vogliono eliminarlo per evitare che parli, dopo che il rifugio dove era tenuto in cutodia viene distrutto."
Alla regia c'è un debuttante come Daniel Espinoza, una scelta bella audace quella fatta da Universal e Relativity, affidare una storia così intricata ed un cast formato da Denzel Washington e Ryan Reynolds nelle sue mani è stata una scommessa a mio parere più che azzeccata.

Il prossimo 2 marzo nelle sale italiane esordirà un thriller dal forte tono action dal titolo Safe House - Nessuno è al Sicuro, prodotto e distribuito dalla Universal Pictures.
Il film ha vinto questa settimana il boxoffice Usa nel secondo weekend di distribuzione, l'incasso totale worldwide ora è vicinissimo a raggiungere i 100 milioni di dollari, ma andiamo a conoscere meglio quello che ci attende.
Diretto da Daniel Espinoza Safe House è incentrato sulla figura del custode di una “Safe House”, una casa segreta adoperata dalla C.I.A. per nascondere i testimoni, interpretato da Ryan Reynolds. Il giovane agente si ritrova a dover aiutare un criminale, Denzel Washington, a sfuggire da coloro che vogliono eliminarlo per evitare che parli, dopo che il rifugio dove era tenuto in cutodia viene distrutto.